Tecnologie → Componenti della visione

  Il software di visione EyeVision

Il cuore del sistema di visione è il suo software. Sofisticati algoritmi di image processing analizzano l’immagine pixel per pixel controllando la qualità del prodotto, o effettuando migliaia di misure su ogni pezzo. Per la messa a punto del software EIDON si avvale, oltre che della propria struttura di sviluppo, della collaborazione con prestigiosi istituti di ricerca del settore. 

  Lighting systems

Niente luce, niente immagine. L’illuminazione non è il “componete povero” della visione, anzi, è per certi versi l’elemento cardine che permette di raggiungere la precisione e l’affidabilità necessari per le applicazioni industriali. EIDON ha selezionato due tecnologie per i suoi sistemi di illuminazione: LED e Laser. 

  LED

L’illuminazione LED ha il grande vantaggio dell’alimentazione continua, della lunga durata, dell’uniformità. Nel settore della visione gli illuminatori LED hanno preso il sopravvento su tutte le altre tecnologie nel momento in cui sono diventati Power LED passando da potenze di pochi millesimi Watt a molti Watt. Gli illuminatori LED possono funzionare sia in continuo che in strofe con impulsi di alta luminosità sincronizzati all’acquisizione delle immagini. Ma le più elevate performance si ottengono grazie all’integrazione di opportune ottiche di collimazione e diffusione: le competenze di EIDON in questo settore sono di assoluta eccellenza grazie alla pluridecennale esperienza maturata nell’impiego di questa tecnologia.

 Laser

Il laser è utilizzato per la sua capacità di generare fasci altamente collimati e monocromatici, particolarmente adatti alle applicazioni metrologiche, in particolare alla scansione 3D degli oggetti. I sistemi 3D sono impiegati in un numero sempre maggiore di applicazioni e la riduzione dei costi potrebbe portarli a diventare la tecnologia dominate in determinati ambiti di applicazione, ad esempio nella guida robot, ma anche nella ottimizzazione di alcuni processi come la verniciatura, per la loro capacità di localizzare gli oggetti nello spazio.

  Telecamere

Le telecamere sono gli occhi del sistema di visione. Esse possono essere classificate secondo molte categorie; vediamo le principali.

  Standard di comunicazione

Le telecamere possono essere classificate per tipologia di trasmissione del segnale video. Le telecamere che oggi sono considerate per la visione sono esclusivamente a collegamento digitale, essendo quelle analogiche relegate ad applicazioni che non richiedono elevate prestazioni come ad esempio la videosorveglianza. Gli standard di digitali che si sono imposti negli ultimi anni sono:
 

Tecnologia 
trasmissione

Banda

Alimentazione
integrata

Lunghezza max. cavo [m]

Diffusione
mercato

 
 

USB2

480 Mb/s

Si

5

Media,

low cost

 

IEEE 1394a

400 Mb/s

Si

10

Media,

in calo

 

IEEE 1394b

800 Mb/s

No

10

Scarsa

 

Ethernet GigE

1 Gb/s

No

100

Alta,

in aumento

 

GigE PoE

1 Gb/s

Si

100

Scarsa,

in aumento

 

CameraLink

> 3 Gb/s

Si

20

Media, professionale

 

Telecamere matriciali e telecamere lineari

I sensori delle telecamere possono essere matriciali, in tal caso acquisiscono un’immagine alla stessa maniera di una fotocamera digitale; per i sensori industriali è diffusa anche la geometria lineare che consente di acquisire l’immagine di un oggetto una riga alla volta, come negli scanner. Le telecamere lineari sfruttano il movimento dell’oggetto in abbinamento ad un encoder. Le telecamere matriciali sono particolarmente adatte all’analisi di pezzi singoli, mentre le telecamere lineari sono espressamente sviluppate per l'ispezione di materiali continui (web inspection) che si muovono ad elevata velocità. Grazie alle altissime risoluzioni disponibili possibile ispezionare in maniera costante anche i materiali di più ampie dimensioni. EIDON dispone di una tecnologia proprietaria che consente l’ispezione di pannelli (ad es. ante, piastrelle, lastre) con tecnologia lineare portando gli straordinari vantaggi di questa tecnologia a una grande varietà di produzioni.

 Ottiche

Le ottiche per la visione, pur derivando dalle ottiche standard si sono andate differenziando da queste per raggiungere alcuni target di prestazioni necessari per la visione:
  • Alta definizione
  • Bassa distorsione
  • Ripetibilità delle prestazioni
  • Possibilità di operare al di fuori dello spettro visibile
  • Stabilità del setup ottico
 Le ottiche per la visione si distinguono per il formato e per la risoluzione. Le ottiche principalmente utilizzate sono le ottiche “passo C”. Per sensori di grandi dimensioni sono utilizzate ottiche di formato 135 (quello delle macchine fotografiche reflex) , ottiche di medio e grande formato.

  Ottiche per metrologia

Per le applicazioni della visione in campo metrologico sono utilizzate delle speciali ottiche, dette telecentriche. Tali ottiche consentono di acquisire immagini quasi prive di distorsione ottica in quanto rendono minimo l’effetto prospettico; sono inoltre caratterizzate da un’eccezionale profondità di campo. EIDON è in grado di personalizzare tali ottiche per prestazioni metrologiche allo stato dell’arte.

  Ottiche speciali

Nel campo dell’ottica sono disponibili una serie vastissima di componenti che possono “fare la differenza” in termini di prestazioni dei sistemi di visione. Tra questi si possono citare:
  • Specchi divisori di raggio
  • Specchi first surface
  • Pellicole alto riflettenti
  • Pellicole rifrangenti
  • Pellicole diffusive
  • Lenti di Fresnel
  • Prismi di varie geometrie
L’utilizzo di tali componenti è in genere limitato alle applicazioni OEM, anche se si deve sottolineare che l’impiego di ottiche speciali è in grado di aumentare esponenzialmente la performance di qualunque sistema di visione. 
 
Eidon-Kaires Srl |Via Meucci 1,S. Giorgio di Nogaro|P.IVA 01866610304|REA UD-01179930936